Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  




NOCERA INFERIORE (SA) Il fascino di un genio. #laculturanonsiferma #artyouready


 

copia della Madonna d'Alba

 

 

A Cinquecento anni dalla morte, 1520, i capolavori esposti alle scuderie del Quirinale, celebrano la magnificenza di quel Raffaello d'Urbino di cui la grande madre Natura temette d'esser vinta. Così si legge sulla tomba dell'urbinate al Pantheon. Una celebrazione straordinaria in onore al protagonista della storia dell'arte, all'artefice della bellezza e dell'armonia, all'artista del gusto e della maestosa chiarezza dello spirito umano. Raffaello ha saputo ispirare generazioni di artisti, scultori, architetti, è stato in assoluto un'artista universale di modelli della bellezza.

A Nocera Inferiore, in ricordo del tondo della Madonna d'Alba, donato da Giovanbattista Castaldo, generale delle armate di Carlo V all'abbazia olivetana di Santa Maria a Monte, e successivamente venduto, nel 1686, al vicerè di Napoli, Gaspar de Haro, è presente, nella Pinacoteca del convento di S.Antonio, una copia seicentesca del tondo che testimonia il gusto di quella tradizione rinascimentale particolarmente forte, eloquente nel territorio nocerino. Una tradizione importante dove gli artisti si cimentano con l'opera di Raffaello e, non solo, testimonia anche il gusto di una committenza particolarmente colta e alla moda, di un mercato artistico che a Nocera, nel '500 e agli inizi del '600 , è particolarmente significativo.

 

 

Madonna d'Alba 1511. Washington, National Gallery of Art



« Torna a tutte le notizie

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Giancarlo Buzzanca - Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2019 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata