Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  




SALERNO - Chiesa Santa Maria de Lama. Affreschi XI sec. #laculturanonsiferma


Chiesa santa Maria de Lama san Bartolomeo

 

 

Gli affreschi della prima fase, stilisticamente omogenei, rappresentano una teoria di santi, dei quali sono riconoscibili solo due, san Bartolomeo e sant’ Andrea, mentre degli altri si individuano solo due metà ed una testa. La fattura dei dipinti denota, per l'epoca, un alto livello qualitativo, dove le forme rudi e robuste dei santi non scadono mai nelle approssimazioni e nelle ingenuità di altri cicli pittorici altomedievali.

Le immagini esprimono una netta bidimensionalità resa da una tecnica linearistica che definisce i contorni con una pesante linea e poi provvede alla stesura dei colori. Questi aspetti si possono trovare anche nelle illustrazioni delle pergamene beneventane del Benedictio fontis e del Pontificale della Biblioteca Casanatense di Roma ( Ms B I 13), e dell'Exultet 9820 della Biblioteca Apostolica Vaticana ed indirettamente nel ciclo di Olevano sul Tusciano. In tal modo si definisce un ambito culturale collocabile alla fine del X secolo.

Non mancano, però, alcuni aspetti tecnici, come il panneggio con il cosiddetto contrappunto, che richiamo la prima pittura medievale campana del IX secolo, ciclo di Epifanio a San Vincenzo al Volturno. Il richiamo alla pittura bizantina, che pure è stato invocato, è marginale e limitato alla frontalità della iconografia.

Antonio Braca

Fotografie di Vincenzo D’Antonio soggette a copyright/Soprintendenza ABAP di SA e AV

 

Chiesa santa Maria de Lama affresco



« Torna a tutte le notizie

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Giancarlo Buzzanca - Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2019 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata