Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  





Tutte le notizie
002 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata centrale #laculturanonsiferma ultime
Foto di Vincenzo D’Antonio   La navata centrale per oltre due terzi della sua estensione si presenta scarna e disadorna, con la scansione nuda e fredda dei pilastri, nei quali, durante l’ultimo restauro del 1984, sono state messe in luce le colonne originarie, inglobate durante i rifacimenti di fine Seicento. Le tracce emerse di archi e di colonne lasciano intuire la configurazione originaria dell’interno del duomo. Antonio Braca, Guida illustrata alla Cattedrale di San Matteo, 2018 by Opera edizioni, Salerno  
[continua a leggere]

002 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata centrale, ambone D'Ajello #laculturanonsiferma ultime
    Cereo pasquale foto di Vincenzo D'Antonio     Leggio rivolto verso il coro scolpito con una coppia di diaconi Foto di Michele Calocero   Leggio sul fronte principale dell'ambone scolpito con la figura di un uomo avvolto nelle spire del serpente ed artigliato dall'aquila, con ai piedi una coppia ferina in lotta Foto di Michele Calocero   Particolare della decorazione musiva in pasta vitrea dorata Foto di Vincenzo D'Antonio   Particolare della decorazione musiv
[continua a leggere]

002 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata centrale, ambone Guarna #laculturanonsiferma ultime
           Ambone Guarna     Capitello con sculture a tutto tondo e struttura intermedia arcuata su cui poggia la cassa, con al centro una figura di telamone inturbantato. Foto di Michele Calocero     Figura a rilievo del profeta Geremia, abbigliato come senatore romano, che regge in mano un rotolo aperto che preannuncia la venuta di Cristo Foto di Michele Calocero   Figura a rilievo dell'Angelo, simbolo dell'evangelista Matteo Fotografia di Michele Calocero
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - SALERNO - Ritornano all’antico splendore gli affreschi dell’abside della Cattedrale di San Matteo ultime
  Quasi ultimati i lavori di restauro degli affreschi realizzati da Angelo Solimena nell’abside settentrionale della Cattedrale di San Matteo a Salerno. Gli affreschi raffiguranti  la Comunione degli Apostoli e la Caduta della Manna sono databili ai primi anni degli anni’80 del XVII secolo e comunque realizzati dopo il ciclo della chiesa di San Giorgio a Salerno, datati 1675. I dipinti del Duomo si pongono in linea con i nuovi apporti stilistici pittorici provenienti dalle atmosfere e risonanze baro
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - SALERNO - Uno sguardo alla città di Salerno e alla sua provincia attraverso il fondo dell’archivio fotografico del MUDIF #laculturanonsiferma ultime
  Codice univoco: 00677283 Titolo: Panorama di Salerno Descrizione: Veduta del lungomare del Golfo di Salerno Nome File: mudifBRT.130     Nell'archivio fotografico del Museo Didattico della Fotografia (MUDIF) sono conservate testimonianze storiche che coprono il periodo temporale che va da metà Ottocento fino ad oggi. Fondo Bertolani La raccolta, è composta da negativi su vetro alla gelatina bromuro d'argento e da negativi su pellicola di nitrato di cellulosa. Il materiale proviene da uno d
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - AVELLINO - I Suonatori di Achille Martelli #laculturanonsiferma ultime
  La vita mondana avellinese alla fine del XIX secolo viveva una frenetica attività: l’aristocrazia, la nuova borghesia, gli ufficiali dell’esercito del Regno, i funzionari pubblici, non perdevano occasione per divertirsi e fare festa. La musica rivestiva nelle riunioni mondane un ruolo primario, come è testimoniata dal dipinto su tela i Suonatori datata 1879 e firmata da Achille Martelli, in quegli anni testimone ed attento osservatore dei costumi del capoluogo irpino. Negli anni vissuti ad Avellino, nell
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata settentrionale, monumento funebre dell’arcivescovo Domenico Guadalupi #laculturanonsiferma ultime
    Sulla parete di fronte alla VII cappella è sistemato il monumento funebre dell’arcivescovo Domenico Guadalupi, morto nel 1878. Autore è lo scultore Gerardo Balestrieri. L’opera, di discrete dimensioni, si presenta sobria ed essenziale, ma ricca di riferimenti alla cultua neoclassica. Nell’apertura di uno stilizzato tempietto è scolpito a rilevo il prelato, raffigurato in preghiera in ginocchio. In due riquadri laterali sono raffigurate due torce capovolte inghirlandate, sormontate in alto d
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata settentrionale, monumento funebre di Margherita di Durazzo #laculturanonsiferma ultime
Uno dei maggiori gioielli artistici del duomo è rappresentato dal monumento funebre della regina Margherita di Durazzo, madre del re Ladislao, morta di peste ad Acquamela nel 1412, dove si era rifugiata per sfuggire al morbo. Fino al 1811 il monumento si trovava nel convento di San Francesco, per la grande devozione che la regina aveva verso il santo di Assisi. Quindi, a causa delle soppressioni degli Ordini religiosi e la trasformazione del convento in carcere maschile fu trasferito in cattedrale. L’opera è stata esegu
[continua a leggere]

001 settembre 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata settentrionale, cappelle famiglia De Ruggiero e San Francesco di Paola #laculturanonsiferma ultime
Cappella Santa Maria degli Angeli o famiglia De Ruggiero La quinta cappella apparteneva alla potente famiglia dei De Ruggiero ed era dedicata a San Nicola in carcere, decorata con un dipinto di Matteo Chiarello, ora presso il Museo diocesano, raffigurante la Apparizione della Vergine a san Nicola. ♦️Agli inizi del XIX secolo, l’arcivescovo Fortunato Pinto vi collocò la monumentale scultura lignea di Santa Maria degli angeli, la quale fino agli anni Trenta del XVIII secolo era stata la cona dell’altare ma
[continua a leggere]

026 agosto 2020 - SALERNO - Il 27 agosto gli uffici della Soprintendenza di via Tasso sono chiusi a causa dell'interruzione della fornitura idrica. ultime
  Su disposizione del Soprintendente Arch. Francesca Casule, si comunica che, visto il comunicato di SALERNO SISTEMI relativo all'interruzione della fornitura idrica per il giorno 27 Agosto 2020, gli uffici di Via Tasso, 46 - Salerno saranno chiusi considerata l'impossibilità di poter procedere alla prevista pulizia degli ambienti.
[continua a leggere]
830 notizie presenti.

Pagine - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 »»

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Giancarlo Buzzanca - Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2019 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata