Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  



Luoghi della cultura
 
Tipologia:
Testo da cercare:
 
 

Elenco di tutti i luoghi della cultura
Monte Corvino Rovella (SA) - Chiesa di S. Ambrogio ad Occiano
La chiesetta, databile tra il IX e il X secolo, rappresenta una pertinenza culturale del monastero di San Vincenzo al Volturno. Essa è caratterizzata da un’unica navata absidata (m.12,25 x 6,75) e conserva un prezioso corredo di pitture murali altomedioevali, eccezionale testimonianza di cultura longobarda in zona campana. Le più antiche testimonianze archivistiche che fanno menzione di questa chiesa dedicata a Sant'Ambrogio risalgono al Trecento.La decorazione ad affresco della chiesa, presumibilmente estesa a tutte le...
[continua a leggere]

Minori (SA) - La chiesa di S. Trofimena
La fondazione di S. Trofimena si fa risalire al IX secolo d.C., quando il principe longobardo di Benevento, Sicardo, sottrae alla città di Amalfi le spoglie della Santa e le porta a Benevento. Il suo successore restituisce il corpo decenni più tardi, nell’839, facendolo passare dalla città di Salerno. Qui, dopo una notte di preghiera, una processione conduce la salma della patrona di Amalfi alla spiaggia ed essa viene imbarcata e restituita ai legittimi proprietari. Le prime fonti scritte che danno notizia dell’...
[continua a leggere]

0Maiori - Il complesso monastico di Santa Maria de Olearia
Santa Maria d’Olearia è uno dei più celebri insediamenti monastici dell’antico Ducato di Amalfi medievale, collocato lungo la Costiera, dopo Capo d’Orso e prima del centro urbano di Maiori. La sua importanza deriva soprattutto dai cicli pittorici medievali che ancora si conservano all’interno.       La sua configurazione, all’interno di un vasto antro roccioso, denuncia l’origine eremitica. Narra la leggenda che la fondazione si deve all’eremita di origini greche, Piet...
[continua a leggere]

Fratte (SA) - La rotonda di Fratte (Chiesa di S. Maria dei Greci)
La chiesa di S. Maria dei Greci, detta Rotonda di Fratte, sorge alla metà dell’Ottocento sulla strada che conduce da Fratte a Baronissi, presso alcune industrie tessili di allora, che erano proprietà di imprenditori svizzeri. La presenza in questa zona di un insediamento cotonifero gestito da investitori stranieri, creò malcontento nella popolazione locale, che lamentava come il credo religioso dei nuovi arrivati fosse quello protestante. Il problema si risolse quando una nuova chiesa cattolica sorse a Fratte finanzia...
[continua a leggere]

0Carcere Borbonico
Storia Il governo militare francese nel 1806 decretò la fine del feudalesimo e la nuova riorganizzazione del regno portò  Avellino  a sostituire Montefusco come capoluogo del Principato Ultra. Si avvertì subito la necessità di un assetto urbanistico adeguato al nuovo ruolo della città e prese l’avvio di un periodo di sviluppo edilizio più aderente alla nuova filosofia del costruire. Inoltre il trasferimento dei tribunali per le udienze civili e penali da Montefusco aveva evidenziato la...
[continua a leggere]

Pagine - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Funzionari di zona
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino. Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it
Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2021 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata  
Sviluppo sito sino al 2014 a cura di dal 2015 -->Giancarlo Buzzanca - DG-OR