Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  




PONTECAGNANO FAIANO (SA) - Venerd́ 31 marzo Dialoghi tra Archeologia e Arte Contemporanea - III incontro


Invito dialoghi tra archeologia e arte contemporanea 3

 

 

Venerdì 31 marzo 2017, nuovo appuntamento con il ciclo di incontri dedicati alla mostra Hoc opus fecit…Pietro Lista, realizzati con l’obiettivo di avvicinare i visitatori del Museo alla conoscenza del contemporaneo stimolando la riflessione sull’interazione tra attualità dell’arte antica e impulso innovativo delle esperienze artistiche odierne.

Gli incontri costituiscono l’appendice critica alla personale di Pietro Lista ospitata nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano nell’ambito della Rassegna di arti visive Contemporaneamente Museo, finanziata dal Piano per l’arte contemporanea della Direzione Generale  Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e promossa dal Polo Museale della Campania e dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno ed Avellino.  

Nel corso del terzo dialogo l’interazione tra archeologia e arte contemporanea offre lo spunto per discutere sulla funzione di denuncia sociale dell’arte, intesa, come nell’antichità, quale espressione stessa della vita e strumento di mediazione nei cambiamenti della società.

Protagoniste dell’incontro Sara Matetich, cultore della materia in Estetica al Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno e la performer MaraM, nota sulla scena italiana e internazionale per le mostre personali al Lönnström Art Museum di Rauma in Finlandia e alla Context Gallery di L’Derry in Irlanda del Nord e le performance al  Museo MADRE di Napoli (2010) e alla Fondazione Filiberto Menna di Salerno (2013).

L’artista, che da tempo si interroga sul concetto di diSEquilibrio, presenta al pubblico la performance site specific Appello che, partendo dalla narrazione dei rituali evocati dai reperti del Museo, denuncia l’impellente necessità di ricondurre l’uomo verso consuetudini sociali che, nel mondo contemporaneo sempre più perturbato da ansie e conflitti, innestino processi di ricerca di equilibrio interiore e di stabilità sociale.

Al termine dell’incontro è previsto uno Spritz Art.



Prossimo appuntamento

21 aprile, ore 17: Tecnologie innovative e social network: nuovi linguaggi di comunicazione per l’archeologia e l’arte contemporanea. Ne discutono  Alfonso Amendola e Gabriel Zuchtriegel.



« Torna a tutte le notizie

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA DELLA CAMPANIA
Museo Virtuale Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2016 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata