Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  




SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Il transetto: abside minore meridionale #laculturanonsiferma


cattedrale san matteo 43 abside minore

 

L’abside destra, detta anche delle Crociate o di Gregorio VII, è molto particolare perché vi è conservato il sepolcro del grande papa Ildebrando di Soana, composto dal reimpiego di un sarcofago romano del I secolo d.C. a bucrani con ghirlande, sul quale in età moderna sono state scolpite le chiavi petrine. Sulle pareti, a lato della finestra centrale si trovano due dipinti murali raffiguranti L’ingresso di Gregorio VII a Salerno e La concessione della mozzetta ai canonici, che recano la data 1772. I due dipinti, di non eccelso valore, evidenziano dei tratti demuriani e potrebbero essere opera del suo allievo Giovanni De Mari.
 

Ma nell’abside un posto di assoluto rilievo è occupato dai mosaici che coprono l’intera calotta fino a mezza altezza, dove è raffigurato, al centro, un grande San Matteo seduto su un trono sormontato, nell’impostazione dell’arco, da San Michele arcangelo, ed affiancato ai lati dai santi Giacomo, Lorenzo, Fortunato e Giovanni. L’intera decorazione va collocata al terzo quarto del XIII secolo, 1260,  e fu offerta da Giovanni da Procida, come si evince dalla scritta musiva che chiude in basso la decorazione. Si tratta di un nobile salernitano, gran dignitario della corte sveva, molto attivo nella guerra dei Vespri e nella lotta contro gli Angioini. Egli, secondo una consuetudine medievale, è raffigurato orante ai piedi del san Matteo. La fattura dell’opera, gravemente menomata dalla caduta di ampie zone di tessere, integrate in un pessimo restauro tardo ottocentesco 1873, ricalca gli esempi dei mosaici siciliani della Cappella Palatina e di Monreale, rispetto ai quali esprime, però, un aspetto più accademico e un’accentuata volumetria.

Antonio Braca, Guida illustrata alla Cattedrale di San Matteo, 2018 by Opera edizioni, Salerno

Fotografia di Vincenzo D’Antonio

 



« Torna a tutte le notizie

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Giancarlo Buzzanca - Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2019 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata