Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  





Tutte le notizie
005 agosto 2020 - AVELLINO - Pinacoteca provinciale O tempora! O mores di Achille Martelli #laculturanonsiferma ultime
  Tra i dipinti più noti del Martelli dobbiamo annoverare O tempora! O mores, appartenente alla collezione della Provincia di Catanzaro. Il pittore nel 1878 ne realizzò una copia su ceramica, legata per testamento alla Provincia di Avellino e oggi in mostra nella pinacoteca cittadina. Il pittore, infatti, sperimentò dagli anni ’60 in poi, la decorazione su ceramica utilizzando dapprima la tecnica del disegno su piatti a fumo insieme al suo compagno di vita ed esperienza artistica Michele Lenzi. Negli anni
[continua a leggere]

005 agosto 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata meridionale - cappella Della Calce o Purificazione. #laculturanonsiferma ultime
  La cappella storicamente costituiva lo spazio di culto della famiglia Della Calce, già prima della ristrutturazione settecentesca. E’ anche detta della Purificazione come dimostra il soggetto del dipinto collocato sull’altare raffigurante La presentazione al tempio di Gesù, opera del pittore Matteo Chiariello, attivo in città nel terzo decennio del XVIII secolo. L’artista denota una stretta osservanza della cultura della scuola di Francesco Solimena operando ampi prelievi dalla celebre
[continua a leggere]

005 agosto 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata meridionale - cappella Della Calce o Purificazione #laculturanonsiferma ultime
  Sul lato di fronte alle scale che menano alla cripta è collocato un importante monumento funebre composto da due parti di epoche diverse. La cassa corrisponde al reimpiego di un sarcofago romano, mentre la copertura è una lastra con altorilievo di un guerriero angioino defunto con il proprio abbigliamento militare, erroneamente tramandato come sepoltura di Ruggero Borsa, il figlio ed erede di Roberto il Guiscardo, morto nel 1111. Sul pettorale è ben evidente a tutto campo una grande stella con otto punte
[continua a leggere]

005 agosto 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. Navata meridionale - pannello marmoreo #laculturanonsiferma ultime
  Verso la fine della navata meridionale, nel piccolo vano delle scale di accesso alla cripta, è murato un notevole pannello marmoreo a rilievo raffigurante una nave oneraria o caudicaria romana attraccata al molo con l’albero piegato su una forcina e saccarii che scaricano le merci, la cui datazione si colloca al tardo II secolo. La lastra decorava la porta di accesso al corridoio cimiteriale. Antonio Braca, Guida illustrata alla Cattedrale di San Matteo, 2018 by Opera edizioni, Salerno Fotografia di Corradino
[continua a leggere]

004 agosto 2020 - SALERNO - AVELLINO Riapertura al pubblico degli uffici della Soprintendenza ultime
  La Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino comunica la ripresa dell'accesso all'utenza presso la sede di palazzo Ruggi a Salerno e del Carcere Borbonico ad Avellino.   L'accesso è consentito dal lunedì al venerdì rigorosamente previo appuntamento da concordare, tramite mail, con il funzionario di zona.   Si precisa che - per cautela nei confronti dei dipendenti e dell'utenza - agli esterni non è consentito la libera circolazione negli uffici, ma unicamente il colloquio co
[continua a leggere]

004 agosto 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. La Basilica superiore - la controfacciata. #laculturanonsiferma ultime
    Nella lunetta soprastante la porta centrale è inserito un grandioso mosaico raffigurante san Matteo, mutuato dall’iconografia del Cristo pantocratore bizantino, il quale con una mano regge il libro aperto del Vangelo e con l’altra benedice. La fattura del mosaico evidenzia sia nella tecnica che nella stesura cromatica un netto richiamo alla cultura delle maestranze bizantine attive a Monreale nei primi decenni del XIII secolo, provenienti dal cantiere di San Marco a Venezia. Pur rispettando i canoni della
[continua a leggere]

004 agosto 2020 - SALERNO - Cattedrale di san Matteo. La Basilica superiore. #laculturanonsiferma ultime
Fotografia di Vincenzo D’Antonio   La basilica di San Matteo, nell’insieme, si presenta come un grande edificio spoglio ed austero, privo di tanti monumenti che decorano la gran parte delle chiese plurisecolari. Ciò è certamente dovuto ai lavori realizzati fra fine Seicento e gran parte del Settecento che, alla fine, hanno cancellato quasi del tutto la memoria dei periodi precedenti. Iniziati con la finalità di non far crollare la fabbrica, gravemente danneggiata dal sisma del 5 giugno 1688, gli int
[continua a leggere]

031 luglio 2020 - BUCCINO (SA) - "Quando Campani e Lucani parlavano Osco" Museo archeologico ultime
  Domenica 2 agosto 2020, ore 18.45, presso il Museo Archeologico Nazionale di Volcei M. Gigante si presenta il libro Echi Osco-Italici Valli del Sele e Lucania antica di Italo Cernera, nell'ambito del progetto Un libro per Volcei.   Intervengono: Marcello Nardiello, presidente della Pro loco, Nicola Parisi, sindaco di Buccino, Adele Lagi, direttrice del Museo di Buccino, Italo Cernera, autore del libro. Coordina Franco Villani, direttore editoriale. #SABAPdiSAeAV #ComunediBuccino #unlibropervo
[continua a leggere]

031 luglio 2020 - SALERNO - Cattedrale di San Matteo. Il campanile #laculturanonsiferma ultime
  Addossato al lato meridionale del quadriportico è collocato il monumentale campanile normanno, che si eleva in altezza per quasi 52 metri con una base di circa 10 metri per lato. Da una lapide murata sulla fronte meridionale si legge che committente fu Guglielmo da Ravenna, arcivescovo di Salerno dal 1137 al 1152. L'epigrafe è la seguente TEMP(O)R(E) MAGNIFICI / REG(IS) ROG(ERI) W(ULIELMUS) EP(ISCOPU)S/ A(POSTOLO) M(ATTHEO) ET PLEBI DEI. Esso è composto di quattro cubi e termina con un tiburio a cupola. La
[continua a leggere]

031 luglio 2020 - SALERNO - Cattedrale di San Matteo. La loggia barocca #laculturanonsiferma ultime
  Il lato addossato alla facciata della chiesa corrisponde alla trasformazione operata dall’arcivescovo Fabrizio de Capua 1730-38. La parte superiore è stata trasformata in un’ampia terrazza, ottenuta abbattendo la struttura romanica con tetto a falda unica. Il fronte così liberato è stato decorato da una semplice balaustrata con pilastrini e sette basi di appoggio per statue, replicando una soluzione di tipo berniniano. Le statue commissionate furono sette, ma solo tre sono state quelle realizzate e r
[continua a leggere]
878 notizie presenti.

Pagine - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »»

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
DEMOETNOANTROPOLOGIA



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Sviluppo sito sino al 2014 a cura di
dal 2015 Giancarlo Buzzanca - Area sviluppo applicazioni web/informatiche, sicurezza informatica DG-OR

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino: Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it - Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2019 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata